Pane nero ai semi misti | Ricami di pastafrolla
La Panetteria/ Le Basi

Pane nero ai semi misti

pane nero, ricami di pastafrolla, semi di canapa, nuova terra, pane integrale

Amo cucinare, e questo lo sappiamo già.

Mi piace provare nuove ricette sane e gustose.

Adoro cercare ingredienti buoni e di qualità.

Ma quando riesco a creare un lievitato inizio a sorridere come un bimbo davanti al Luna Park.

E questa volta il sorriso è stato ancora più grande perché il mio pane l’ho preparato con le farine integrali che mi piacciono tanto e con l’aggiunta di tanti buonissimi e profumatissimi semini...

Sesamo canapa lino zucca e girasole…grazie Nuova Terra.

 

pane nero, ricami di pastafrolla, semi di canapa

 

Ingredienti:

200 g di farina integrale biologica
100 g di farina di segale integrale biologica
200 ml di acqua
6 g di lievito di birra fresco
la punta di un cucchiaio di miele millefiori
6 g di sale marino integrale
60 g di semi misti (canapa, lino, sesamo, zucca e girasoli)

 

Preparazione:

Mettete le farine nella planetaria.
Sciogliete il lievito di birra nell’acqua e aggiungetevi il miele.
Versate l’acqua nella farina ed iniziate ad impastare (utilizzando il gancio se avete la planetaria, altrimenti a mano). Continuate a lavorare, quindi inserite il sale.
Mettere l’impasto già incordato sopra una spianatoia e incorporatevi i semini a mano.
Formate un panetto, ungetelo con dell’olio e mettetelo a lieviatare almeno fino al raddoppio del volume.
Dopo circa 2 ore riprendetelo in mano e formate due pieghe, rimettetelo di nuovo a lievitare fino al raddoppio.
La terza volta ungete la pagnotta con dell’olio e capovolgetela sopra un letto di semini in modo che aderiscano bene alla superficie.
Senza rompere la lievitazione adagiatelo sopra una teglia infarinata e praticate dei tagli sopra il panetto.
Fatelo lievitare di nuovo per almeno 1 ora.
Mettete in forno a 200° per circa 45 minuti partendo dal forno a freddo così da aiutare ancora di più la lievitazione.

lievitati, farina integrale, pane integrale

Sulle proprietà dei semi oleaginosi potremmo parlarne tutta la sera, io vi dico solo che devono far parte della nostra dieta quotidiana, che sono un toccasana per la salute del cuore delle arterie e anche del cervello, in più sono veramente buoni, allora perché rinunciarci?

 

farina avena, semi lino, semi sesamo, nuova terra

 

Con questa ricetta partecipo alla raccolta di Panissimo, di Sandra e Barbara questo mese ospitato dal blog Ipasticci di Terry.

panissimo

 

 

 

Pane nero ai semi misti ultima modifica: 2015-04-29T08:36:05+00:00 da ricamidipastafrolla

You Might Also Like

8 Comments

  • Reply
    Alice
    29 aprile 2015 at 9:36

    Nel pollaio siamo veramente tante ed è impossibile conoscerci tutte, e poi senza ricette è complicato ricollegarci ai vari blog, ed infatti il tuo non lo conoscevo,ma ho appena visto questo pane fantastico nel gruppo di panissimo ed eccomi qui a farti i miei complimenti per la produzione perfetta e ad invitarti qualora ti facesse piacere a parteciapre al mio nuovo contest sui lievitati.
    A presto
    Alice

  • Reply
    Francesca P.
    29 aprile 2015 at 10:53

    Manu, che belli tutti quei semini! Il gusto di mangiare il pane inizia per me già quando si affetta e il coltello affonda nel morbido passando anche per la croccantezza! E il rumore che fa, così tipico, mi piace tanto! 🙂
    Mi piace il set rustico, sai?!

  • Reply
    Simona Stentella
    29 aprile 2015 at 13:53

    Emanuela questo pane è fantastico!!! Bravissima tesoro!

  • Reply
    ipasticciditerry
    29 aprile 2015 at 21:20

    Manu è semplicemente meraviglioso!! Anche io adoro tutti i semini. Me lo porti alla raccolta di Panissimo, vero? Ti aspetto

  • Reply
    Marta e Mimma
    29 aprile 2015 at 22:12

    Adoriamo i pani scuri, sani, genuini, specie quelli ricchi di semi, così nutrienti e nordici! Bella anche la farina d’avena nell’impasto 🙂

  • Reply
    zia Consu
    1 maggio 2015 at 11:33

    Ciao tesoro, sono un po’ assente in questo periodo ma questa ricetta non potevo proprio perdermela 🙂 Quando si tratta di pane, ho sempre l’acquolina in bocca 😛
    Buon we e a presto <3

  • Reply
    Roberta Morasco
    2 maggio 2015 at 15:15

    Che bel pane Manu!!!
    Nelle ultime settimana ho panificato pochissimo e mi manca mannaggia!!
    Reclamo più tempo uffa!!
    Un bacione e buon fine settimana! smuack!

  • Reply
    speedy70
    5 maggio 2015 at 13:49

    Una bellissima pagnotta rustica e genuina, bravissima!!!!

  • Leave a Reply

    Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.