Lievitati

Treccia di pane farcita con pomodori olive e noci

pane fatto in casa, pane farcito, pane con pomodori secchi,ricami di pastafrolla,

E mentre sono davanti al computer in balìa di password che non mi ricordo o che ho segnato chissà dove,

mentre cerco di inviare una mail già salvata ma che non riesco a recuperare,

mentre cerco di ridimensionare fotografie che hanno preso tutta un’altra strada,

mentre cerco di tenere a freno la mia bocca e la mia ira sento mio marito spaparanzato nel divano che mi dice…

“Oh come mai hai litigato tanto con l’informatica?”

Vi dico solo che la trasformazione in Crudelia De Mon è avvenuta quasi in simultanea, le orecchie mi stavano prendendo fuoco, ero ovviamente pronta ad abbaiare, poi però mi sono fermata un attimo e ho deciso di farmi una bella risata…perché diciamocelo pure…quanto ha ragione!!!!

Allora, lasciamo perdere l’informatica e concentriamoci sulle ricette, forse li, me la cavo meglio!!!

 

pane fatto in casa, pane farcito, pane con pomodori secchi,

Ingredienti:

500g di farina tipo 1
15 g di lievito di birra
125 ml di latte
125 ml di acqua
25 g di burro
10 g di sale marino integrale
10 g di zucchero
pomodori secchi q.b.
olive taggiasche q.b.
50 g di noci

Preparazione:

Iniziate prendendo 100 g  di farina e impastateli con 50 g di acqua e 15 g di lievito di birra.
Formate un panetto e mettetelo dentro il forno a lievitare per almeno 1 ora o fino a che non ha raddoppiato il suo volume.
Mettete la biga nel cestello della planetaria, aggiungete la farina ed il burro freddo, iniziando ad impastare per qualche minuto, quindi aggiungete acqua e latte alternadoli, aggiungete il sale lo zucchero, e iniziate a lavorare il composto con il gancio.
A questo punto unite le noci, i pomodori secchi e le olive e continuate a lavorare l’impasto fino a che non ha raggiunto una buona incordatura.
Coprite il composto e mettetelo di nuovo a lievitare dentro il forno spento (potete accendere la luce).
Appena avrà raddoppiato il volume giratelo sopra un piano di lavoro e dividetelo in tre parti uguali.
Formate dei filoncini che poi intreccerete proprio come una treccia.
Intanto imburrate uno stampo di almeno 28-30 cm e adagiatevi la vostra treccia.
A questo punto potete cospargerla con il tuorlo d’uovo sbattuto con qualche cucchiaio di latte per dare un colore più dorato alla vostra treccia.
Mettete di nuovo a lievitare fino a che non ha almeno raddoppiato il suo volume quindi cuocete per almeno 30-35 minuti in forno statico a 200°.
Sfornate subito così da far uscire l’umidità.

 

 

treccia di pane-6

Se proprio vogliamo essere onesti avevo litigato anche con i lievitati ma piano piano sto di nuovo facendoci pace, e questa treccia ne è la prova.

 

treccia di pane, pane al latte,

Con questa ricetta partecipo alla raccolat del mesi di Aprile di Panissimo di Sandra e Barbara, questo mese ospitato dal blog I pasticci di Terry.

panissimo

 

You Might Also Like

8 Comments

  • Reply
    Valentina
    31 marzo 2015 at 20:57

    Ahaahahahah Manu hai fatto bene! Una bella risata sistema sempre tutto e ci fa vedere i problemi sotto un’altra luce.. dai dai che presto diventerà tutto chiaro e gli intoppi saranno solo un lontano ricordo! 😉 Questa treccia di pane è stupenda, sei bravissima! Un abbraccio grande, buona serata <3

  • Reply
    m4ry
    1 aprile 2015 at 8:02

    ahahahha ! Già…l’informatica, croce e delizia…ma come dobbiamo fare ?
    Che bella questa treccia di pane…quasi un peccato mangiarla…ma giuro che mi sacrificherei volentieri 😉
    Un abbraccio ! Buona giornata 🙂

  • Reply
    Lalla
    1 aprile 2015 at 18:20

    Hai fatto bene a farci una risata su tanto alla fine quando il pc si impunta difficile avere la meglio.
    Mi piace da matti questa treccia …vediamo se riesco a farne una prima di Pasqua anche io ;-).
    Un bacio Manu e BUONA PASQUA!

  • Reply
    Michela Sassi ( A tutto pepe...)
    2 aprile 2015 at 11:23

    Che bello il tuo nuovo blog… è emozionante vederli cambiare cosi radicalmente e soprattutto vedere l’amore incondizionato che ci mettiamo per portare avanti la nostra passione… Un bacio grande cara, complimenti per questa ricettina deliziosa.

  • Reply
    Francesca P.
    4 aprile 2015 at 11:15

    Manu, non ero ancora venuta a salutare la tua nuova casetta, quanta luce in più! Bello che ci sia un lievitato ad accogliermi, per di più vestito in modo primaverile! 🙂 Mi immagino questa treccia al centro della tavola di Pasqua, con te che la guardi contenta perchè farci pace ti ha portato ispirazione!
    Ne approfitto per farti tanti auguri, estesi ovviamente a tutta la famiglia… un abbraccio grande e a presto!

  • Reply
    Marianna Feltrinelli
    4 aprile 2015 at 14:23

    E’ in forno in questo momento!! Bellissima e profumatissima. ..grazie! !! L’abbinamento pomodori secche e noci è tra i miei preferiti..questa treccia diventerà un mustang w casa nostra!! Buona Pasqua!

  • Reply
    ipasticciditerry
    8 aprile 2015 at 18:59

    Ma no, non vale la pena prendertela con l’informatica!! Scusa tanto ma tu fai una treccia così bella e buona e non ma la porti alla raccolta di Panissimo? No, no, non si fa 🙁 Dai, ti aspetto, me la porti?

  • Reply
    rosalba
    30 aprile 2015 at 9:47

    A chi lo dici anch’io sono una frana al pc 🙂 che pane meraviglioso e gustoso 🙂

  • Leave a Reply

    Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.