La Frutta

Le Arance della Salute

Negli ultimi giorni girovagando nella  blogsfera ho visto numerosissime ricette con un ingrediente prezioso: Le Arance.

Le amiche food blogger hanno partecipato attivamente alla campagna dell’AIRC ” Le Arance della Salute” che si svolge questa settimana e devo dire che ho scoperto modi bellissimi ed interessanti per gustare tanta bontà.

A seguito di questa bella iniziativa ho deciso di parlare delle proprità delle arance nella mia nuova rubrica “Gli ingredienti della salute”

Le arance sono un’ottima fonte di vitamine, soprattutto la C e la A, seguite da buona parte delle vitamine del gruppo B (in particolare Tiamina, Riboflavina e Niacina).
Grazie alla elevata presenza di  vitamina C il consumo di arance nei mesi invernali contribuisce a mantenere efficiente il sistema immunitario ed essere un ottimo coadiuvante nella prevenzione delle malattie da raffreddamento.

Le arance sono caratterizzate da in elevato contenuto in bioflavonoidi, sostanze che, assieme alla vitamina C, ricoprono un ruolo importante  nella ricostituzione del collagene del tessuto connettivo. Per questo motivo le arance possono favorire il rafforzamento di ossa, denti, cartilagini, tendini e legamenti.
Il consumo di arance può quindi essere importante per combattere alcune patologie causate da difficoltà circolatorie come la cellulite, le vene varicose e le emorroidi. In particolare l’arancia a polpa rossa è ricca di antocianine, caratterizzate da un potente effetto nei confronti della fragilità capillare ed un elevato valore nel trattamento degli stati infiammatori.

La vitamina C contenuta nelle arance presenta inoltre proprietà antianemiche, in quanto in grado di favorire l’assorbimento del ferro, utile per la formazione dei globuli rossi.

L’arancia è anche particolarmente ricca di terpeni che, assunti regolarmente in una dieta ricca di frutta e verdura, si rivelano efficaci nella prevenzione dei tumori del colon, del retto e della mammella. Tra i terpeni una particolare menzione merita il limonene, contenuto nella buccia delle arance, dei limoni e dei pompelmi che, grazie la sua capacità di contrastare gli effetti degli estrogeni, sembra efficace nel proteggere dal cancro alla mammella.
Il callo bianco sotto la buccia dell’arancio contiene inoltre una discreta quantità di fibra alimentare solubile, efficace nella regolazione dell’assorbimento degli zuccheri, dei grassi e delle proteine.
È risaputo come la quotidiana assunzione di una sufficiente quantità di fibre alimentari sia funzionale nel prevenire il diabete e l’arteriosclerosi, e favorisca il transito intestinale, riducendo i fenomeni putrefattivi.
Il discreto contenuto di vitamine del gruppo B stimola l’appetito, l’accrescimento e la digestione, mentre i caroteni precursori della vitamina A sono utili per il sistema visivo, per la salute della cute, e nella prevenzione di infezioni di varia natura.
Le arance, in virtù delle sostanze benefiche in esse contenute, sono dunque caratterizzate da innumerevoli proprietà che spaziano da quelle antiossidanti ed antinvecchiamento, a quelle anticancerogene. Come tutta la frutta acidula le arance sono inoltre utili nel favorire i processi digestivi. L’infuso della scorza gode infatti di proprietà aperitive e digestive. Un decotto ottenuto da una o due scorzette di arancia in 100ml di acqua aiuta infatti a combattere la cattiva digestione e diminuisce i dolori di stomaco.

Le arance sono un’ottima fonte di acido citrico che, una volta nell’organismo, abbassa il pH, cioè l’acidità, migliora i processi digestivi, riduce la glicemia e aiuta a conservare attivo il metabolismo.

 

Se siete riusciti a leggere tutta questa mappazza sulle arance non avete più scusanti, vi dovete convertire a diventare folli mangiatori di arance.

Quest’anno le ho amate ancora di più perchè sono riuscita a trovare delle arance buonissime ( niente a che vedere con quella che si trovano nella grande distribuzione) che i miei amici Contadini per passione mi spediscono dalla bella Sicilia e quando sono buone il miglior modo di gustale e trarne benefici è al naturale, io da Novembre ogni mattina me le gusto così….

DSC_08601

12 Comments

  • Reply
    bergese caterina
    24 gennaio 2013 at 22:50

    E’ il modo migliore per fare il pieno di Vitamine!!!

  • Reply
    Ombretta
    25 gennaio 2013 at 5:24

    Ciao cara ho letto tutto, ma devo dire che qualche cosa la sapevo 🙂 io adoro l arancia perché si può usare sia nel dolce che nel salato, pure come condimento per una buona insalatina. Di norma ne mangio una al giorno come spuntino.
    E’ sempre bene sapere tante cose su quello che mangiamo per cui grazie 🙂
    Un bacione

  • Reply
    marisa
    25 gennaio 2013 at 7:37

    Ciao,
    sono un coltivatore di agrumi..il tuo post è davvero interessante. Non sapevo dei benefici del decotto delle scorzette di arancia. Avresti potuto pubblicare il tutto si Cucina Italiana ( è scaduto il tempo). Un bacione cara

  • Reply
    federica
    25 gennaio 2013 at 8:26

    bella questa rubrica, complimenti! anche io da qualche anno a questa parte ho preso l’abitudine di bere tutte le mattine una buona e sana spremuta di arance!buona giornata!

  • Reply
    Emanuela
    25 gennaio 2013 at 9:56

    Quante informazioni interessanti! Grazie ! 🙂
    Bacioni!

  • Reply
    Giovanni, Peccato di Gola
    25 gennaio 2013 at 13:44

    grazie per tutte queste notizie 🙂 qualcosa non lo sapevo a riguardo. Sono veramente meravigliose e la natura ci mette a disposizione grandi prodotti e che fanno benissimo. grazie e buon fine settimana :-**

  • Reply
    Elena
    25 gennaio 2013 at 19:50

    Questo post è troppo interessante..non solo perchè dici cose che tutti dovremmo quotidianamente ricordare, come il bere di mattina un bel bicchiere di sana aranciata come anche ogni oncologo prescrive ai propri pazienti, ma anche perchè ho visto che qui c’è tanto da apprendere. Anch’io ho una vecchina che ogni settimana me ne porta di buone ma devo dire che dopo questa illuminazione anche sulla buccia, ricorderò ogni sera di metterne una parte nelle mie tisane!! Baci, baci!!

  • Reply
    simona
    27 gennaio 2013 at 15:17

    manu tesoro ma com’è che non ricevo i tuoi aggiornamenti? 🙁 sono passata per caso.. facendo un giretto generale nei miei blog preferiti e leggo che l’articolo risale al 25 :// ti ho aggiunto nuovamente nella roll… speriamo bene! post molto interessante… complimenti.. faccio regolarmente uso di arance ma purtroppo (cruccio che ho) a Gin non piacciono e so invece ne avrebbe davvero bisogno… poi c’è la storia che quando le premi e le mescoli ad altra frutta e restano anche per pochi minuti all’aria si perde almeno il 60% della vitamina C … non ti dico per farle mangiare 2-3 cucchiaini quasi 15’… ps splendida la foto che hai fatto:* un abbraccio grande grande e grazie per le informazioni dettagliate :*

    • Reply
      Ricami di Pastafrolla
      27 gennaio 2013 at 16:39

      Simo ho ancora un pò di problemi con il blog cercherò di risolverli al più presto!! Ti sono vivina quando dici che è un problema farla bere ai bambini, non ti dico la mia fatica con due!! Baci Manu

  • Reply
    Paola
    29 gennaio 2013 at 11:11

    Ciao cara da buon imprenditrice agricola conosco benissimo tutti i benefici delle arance avevo anche diverse piante (3) ora non ce ne sono più 🙁 ce li siamo pappati tutti 🙂 ihih baci!

  • Reply
    Le Ricette di Tina
    29 gennaio 2013 at 19:50

    Fantastica adoro le aranceee che buone!Anche uno dei miei bimbi la beve tanto volentieri,altro fa storie ma mezzo bicchiere lo manda giù..ottima ciao cara

  • Reply
    coccolatime
    26 gennaio 2014 at 22:14

    il miglior modo…salutare…vitale…mi riporta a quando ero bambina…che belle foto…complimenti!

  • Leave a Reply